Dio

Dio...Che parola grossa! Impegnativa per chi la pronuncia! Di sole tre lettere, ma fanno tremare il mondo...Dio...chi è per me? A cosa mi fa pensare questa parola? Quale emozione nel chiamare il Suo nome? Credo in Lui? Può essere fonte della mia felicità? 

Provate a rispondere con la massima spontaneità e serietà a queste domande che da sempre hanno occupato le menti filosofiche di ogni tempo e luogo della storia, ma anche degli uomini dall'esistenza più semplice e banale...perché Dio appartiene a tutti.

Commenti

  1. perche dici cosi infedele

    RispondiElimina
  2. Un blog su Dio e non posso bestemmiare Por(censored)

    RispondiElimina
  3. Marco Scopece VD1 ottobre 2012 12:47

    Chi è per me Dio? dio per me è una idea , una idea che l’uomo ha accolto per trovare un senso alla sua vita e per viverla in funzione di una ipotetica pace dei sensi , postuma.
    L’uomo ha sempre cercato una giustificazione inarrivabile per trovare senso alla sua vita , dagli anitchi che credevano nel marito sole e nella moglie luna che giostravano il susseguirsi del giorno e della notte (quindi responsabili della vita) , come se fosse una necessità intrinseca dell’uomo.
    le religioni che potremmo definire attuali ( cristianesimo o islamismo ecc) per me hanno lo stesso peso e significato delle religioni antichi , con l’unica differenza di avere sulle spalle il peso di storie di sangue , di martiri e di guerre religiose.
    La parola Dio mi fa pensare per prima cosa alla religione , quindi alle istituzioni che la rappresentano; essendo io nato e cresciuto in Italia ( paese laico ma con maggioranza cristiana) e in una famiglia cristiana , il mio pensiero è diretto alla chiesa , che dovrebbe rappresentare in pieno gli ideali della religione che rappresenta, ma risulta essere un agglomerato di soldi, corruzione e mafia.
    La condizione attuale della chiesa è uno dei motivi principali che mi ha spinto ad allontanarmi dalla religione.
    Non credo in Dio, credo che la religione sia “ la più grande finzione della storia” (cit.SimoneCristicchi)
    http://www.youtube.com/watch?v=lHxA2JI-WgA

    RispondiElimina
  4. Capitan Occhio1 ottobre 2012 12:47

    Dio è Dio

    RispondiElimina
  5. Bravo capitan occhio sei cm me

    RispondiElimina
  6. La chiesa è la parte umana della religione e la fede è qualcosa di diverso non devi credere neglio uomini ma in Qualcuno di superiore

    RispondiElimina
  7. San Pietro finiscila di commentare con il nome di Buddha altrimenti le persone ci credono, no ragazzi lasciatelo perdere io esisto!

    RispondiElimina
  8. U paccaril chiu brv da class1 ottobre 2012 12:56

    Dio è una costruzione mentale di uomini psicolabili che non accettano il fatto che dopo la morte ci sia la morte. Si affidano a una struttura fatta da preti, vescovi, cardinali che sono solo uomini, ladri

    RispondiElimina
  9. Dio esiste in quanto causa prima di tutto, vai Dio sei grande!

    RispondiElimina
  10. U pacciarill andrai all'inferno!

    RispondiElimina
  11. Vorrei chiamare mio figlio Giuda così se è un maiale diranno :" Porco Giuda" se diventasse un ballerino direbbero :" Giuda ballerino!"

    RispondiElimina
  12. Waglkiù nn facit accussì

    RispondiElimina
  13. niente anima , solo atomi

    RispondiElimina
  14. Leggiti il mio de anima sfigato!

    RispondiElimina
  15. in qualsiasi cosa conviene vivere da "cristiano"

    RispondiElimina
  16. Io faccio i capelli e barba a £8.00

    RispondiElimina
  17. Internet explorer1 ottobre 2012 13:13

    Roberto mi raccomando n o n c a mbi armi ma i

    RispondiElimina
  18. Tutto scorre Roberto ti cambierà

    RispondiElimina
  19. The Mali Minori1 ottobre 2012 13:19

    wagliù Pippo Baudo è IMMENSO!

    RispondiElimina
  20. Dio non è sinonimo di religione,bensì è un'esperienza personale e spirituale che ogni uomo deve o dovrebbe fare perchè essa porta alla felicità e da un senso alla vita umana.Kant nella "Critica del giudizio" afferma che il fine della vita umana è necessariamente un fine morale,ma io aggiungerei anche che ha un fine spirituale perchè l'uomo non è formato solo dalla parte materiale ma anche di un'anima e di uno spirito dunque ogni volta che un uomo si interroga sull'esistenza di Dio è solo perchè sa che egli è nulla senza la parte spirituale creata da Dio stesso

    RispondiElimina
  21. la storiella del corpo fatto anche di anima è confutabile , la religione è solo una invenzione dell'uomo per affrontare la morte più serenamente , credendo in un ipotetico e finto regno del nulla. la natura dell'uomo è nascere , crescere , morire.
    siamo solo animali.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari